La malattia di Dupuytren del Prof. Antonio Vespasiani

La malattia di Dupuytren del Prof. Antonio Vespasiani
È una tipica malattia del palmo della mano, che per mancanza di cultura o di informazione medica appare tutt’oggi molto trascurata.
La Malattia o contrattura di Dupuytren (è bene una volta per tutte abolire il termine terrificante di “Morbo”) si intende un processo di fibrosi nodulare che colpisce il palmo della mano.

Si rende evidente con la comparsa di noduli duri e compatti sempre più grandi, sul palmo della mano, lungo l’asse del IV e del V dito, che nel tempo provoca una retrazione in flessione di queste e altre dita che non riescono più ad estendersi. Questo stato di retrazione delle dita verso il palmo della mano è causa di grande inabilità della mano stessa. (FIG.1)

L’origine di questa malattia è tutt’oggi sconosciuta, e infatti è noto che non esiste alcun rapporto tra attività lavorativa e malattia di Dupuytren.
Molti metodi di cura si sono rivelati inefficaci e l’unica concreta risorsa è un intervento chirurgico.
Ma quando e come operare è un problema delicato, che solo i super-specialisti della mano sono capaci di affrontare delicatamente.

Cause: la malattia di Dupuytren colpisce con prevalenza i maschi, in età solitamente superiore ai 50 anni, sebbene non siano rari i casi di esordio più precoce. Sono più frequentemente colpiti l’anulare e il mignolo. Esistono sicuramente alcune condizioni predisponenti: la familiarità , il diabete, l’alcolismo e altre malattie. Rapporto uomo / donna è 10 a 1.
Come si manifesta la malattia: si manifesta con noduli duri e compatti sulla pelle del palmo lungo l’asse del IV ,V e, a volte anche III dito. Questi noduli formano progressivamente dei cordoni che si rendono ben evidenti sotto la pelle e che provocano la flessione permanente del dito interessato. Tipico dei noduli è l’aderenza con la pelle fino a costituire dei veri e propri ombelichi. La pelle va incontro ad un processo di fibrosi e di indurimento, condizione che rende poi più difficile l’intervento chirurgico a causa della sua non vitalità .

FIG: 2
Nello schema viene indicata la formazione anatomica presente sotto la pelle nel palmo della mano: aponevrosi palmare con le sue 4 digitazioni longitudinali per le 4 dita.
Su questo tessuto, aponevrosi, avviene il processo di fibrosi nodulare e successivamente di retrazione dei fasci longitudinali.