Santa Spanò

Roberto Demarchi. Haiku in geometrie di colore.

“Roberto Demarchi nasce a Torino, impara il mestiere del pittore a bottega in Via Cavour, a due passi da via della Rocca… I suoi dipinti accolgono la semplicità formale dell’astratto per lasciare spazio ad una più complessa articolazione concettuale. Sono interpretazioni di un mondo antico e mitologico, mettono in scena l’idealizzazione astratta dell’icona. Per questo Roberto Demarchi è un “pittore della scena” (Luca Beatrice, Critico d’arte)…” continua qui La mostra “Haiku” dell’artista

La Dama con l’ermellino: Leonardo da Vinci e l’invisibile agli occhi.

di Santa Spanò «Come si guarda un quadro: Lo si guarda a lungo» Sono parole di Philippe Daverio, detta così la cosa sembra semplice, ma anche guardare è un arte. Lo capisco sempre di più dopo ogni visita al blog “senza dedica” (puoi trovarlo qui) di Grazia Agostini. Guardare un quadro è come leggere un testo, possiamo fermarci all’apparenza, guardare la “crosta” o spingerci a “vedere” oltre, inserirlo in uno spazio-tempo

vicini-di-casa-la-santa-furiosa-fortunato-violi-vera-giurato

  di Santa Spanò Avere buoni vicini di casa è come avere una casa più grande. Proverbio cinese Nei miei numerosi traslochi, vuoi per forza maggiore e poi per scelta a volte obbligata, ho sempre pensato di essere una vicina. Vi potrà sembrare un concetto banale, eppure è diverso il pensare di “avere dei vicini” ed essere invece consapevoli di “essere noi dei vicini” per gli altri. Cambia profondamente, non

Max Serradifalco, Google Heart e il pianeta Terra come non l’avete mai visto.

di Santa Spanò Alcuni hanno scritto nel nome il loro destino, Nomen omen, così credevano i romani e quasi quasi ci credo anch’io. Voglio iniziare presentandovi il “Nomen”: – “Lui” è una delle creature più veloci del pianeta, una specie cosmopolita, per gli antichi egizi il dio del cielo. Colui che aveva gli elementi al suo comando, Horus e il suo occhio che tutto vede. Eccolo: il falco! – “Lui” ha